Artrosi del ginocchio e danni cartilaginei

L’artrosi del ginocchio è una patologia particolarmente diffusa e debilitante i cui sintomi sono dolore costante, gonfiore e limitazione della funzione del ginocchio.

L’artrosi, che è la causa più comune dell’ artrite del ginocchio, è una malattia lenta e progressiva, che si manifesta nella progressiva usura della cartilagine.

L’ artrosi del ginocchio colpisce di solito persone di mezza età e anziani, ma si riscontra con una certa frequenza anche in pazienti più giovani.
In sostanza si tratta di una lesione che comporta danni alla cartilagine all’estremità delle ossa e attualmente non esiste alcun trattamento curativo che consenta di ripristinarla.

artrosi-del-ginocchio


Per un appuntamento presso gli Studi di Roma, Reggio Calabria e Avezzano (Abruzzo):

dott. Gianluca Falcone – Specializzato in patologie e chirurgia del ginocchio Roma

Prenota una visita

Interventi erogati in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.

Convenzioni con Compagnie di Assicurazione


Quando può essere necessario l’ intervento di sostituzione del ginocchio con una protesi

In base all’esperienza accumulata in occasione degli interventi chirurgici, le aree in cui è localizzata l’artrosi del ginocchio evidenziano danni da trauma, siamo quindi in presenza di “artrosi traumatica“. L’artrosi post-traumatica quindi si genera dopo un infortunio al ginocchio. Questo tipo di artrosi può svilupparsi anche molti anni dopo eventi quali una frattura, la lacerazione di un legamento o la lesione ad un menisco. Molte di queste lesioni si trovano in aree localizzate del ginocchio e possono essere trattate con maggiore semplicità.

Alcuni degli aspetti determinanti per in trattamento di un’artrosi del ginocchio sono rappresentati dalla sede e dalla dimensione della lesione.

Per il paziente è fondamentale avere una valutazione approfondita del suo stato generale di salute, l’età, l’allineamento dell’arto, la quantità di riduzione dello spazio articolare, le dimensioni del difetto, la restante porzione del menisco, se è fumatore ed altri fattori medici, al fine di scegliere il miglior trattamento per la sua sintomatica zona localizzata di artrosi.
Questo contribuisce ad aumentare le probabilità che il trattamento chirurgico abbia la migliore riuscita.

Quando le condizioni per la ricostruzione cartilaginea non sussistono, vuoi per le dimensioni eccessive del danno cartilagineo, per l’età del paziente, per l’allineamento del ginocchio o per altri fattori, l’artrosi localizzata al ginocchio può essere efficacemente trattata e curata mediante l’impianto di protesi monocompartimentali, mini-impianti protesici che sostituiscono solo la porzione malata del ginocchio.

Protesi-ginocchio

In altri casi, nei pazienti giovani che soffrono di problematiche cartilaginee localizzate associate ad una grave deviazione dell’asse della gamba (varo o valgo), si può adottare in alternativa l’intervento di riallineamento dell’arto (osteotomia valgizzante o varizzante).
L’intervento consiste nell’eseguire una frattura a livello della tibia o del femore e nel riallineamento dell’arto, facendolo così tornare in asse. Successivamente l’osso fratturato viene fissato in posizione corretta tramite l’uso di placche e viti.

artrosi-del-ginocchio-osteotomia

Questo intervento consente al ginocchio di caricare sulla zona sana facendo così di fatto scomparire la sintomatologia dolorosa senza l’impianto o l’utilizzo di protesi.

Aspetto essenziale del trattamento per le aree localizzate di artrosi al ginocchio è il programma di riabilitazione post-operatorio. I risultati clinici dei pazienti che si sottopongono a microfratture ed iniziano un programma immediato di carico sull’arto operato sono di molto inferiori rispetto sia a quellii di pazienti che non hanno sottoposto a carico per almeno tre-sei settimane l’arto operato, sia di coloro che utilizzano una macchina di movimento passivo continuo (kinetec) per 6-8 ore ogni giorno.
Esistono altri protocolli di riabilitazione post-operatorio simili, che devono essere eseguiti per il trattamento dell’ artrosi al ginocchio localizzato, i quali aumentano la probabilità per un paziente di ottenere un esito positivo. Lavorare in collaborazione con fisioterapisti specializzati può aiutare a ottimizzare i risultati postoperatori.

Possiamo concludere dicendo che l’artrosi localizzata del ginocchio spesso è causata da una lesione traumatica di anni precedenti e questa, nel tempo, può arrivare ad interessare l’intera articolazione dando origine all’artrosi completa del ginocchio che ha come unica soluzione, allo stato attuale delle conoscenze mediche, l’intervento di protesi totale.

Consulta un Medico della nostra equipe per maggiori informazioni sulle lesioni cartilaginee del ginocchio.


dott. Gianluca Falcone medico chirurgo specialista in ortopedia e traumatologia dello sport.
Per prenotare una visita specialistica presso gli Studi di Roma, Reggio Calabria e Avezzano (Abruzzo) potete inviare una mail a info@dottgianlucafalcone.it oppure telefonare ai numeri riportati in “Contatti


TAG: artrosi ginocchio, artrosi del ginocchio, artrosi ginocchio Roma, artrosi del ginocchio Roma, artrosi ginocchio Calabria, artrosi del ginocchio Calabria, protesi al ginocchio, protesi di ginocchio, intervento chirurgico protesi ginocchio, intervento chirurgico protesi protesi di ginocchio, protesi di ginocchio Roma, protesi ginocchio Roma, protesi di ginocchio Calabria, protesi ginocchio Calabria